Sfondo caruccio

martedì 6 agosto 2013

Le vent du Essauoira

Il vento dell'oceano spazza le mura possenti di Essaouira, la perla del Marocco, una città superba a metà fra lo charme coloniale francese e la squisita fragranza marocchina, colorata e chiassosa.


La città dalle porte blu e turchesi che si stagliano sui muri imbiancati a calce sembra un gioiello incastonato fra l'oceano e il deserto, fra la fresca brezza marina e l'aria rovente e polverosa. Un angolo di pace, un'oasi di pura bellezza che racchiude la purezza dei colori marini con il calore passionale delle spezie, della mercanzia e delle stoffe che animano la sua intricata medina.

Ho lasciato il cuore a Essauoira e ancora oggi ricordo con affetto le barche blu ondeggianti al porto, il chiasso dei gabbiani che sfidano la forza impetuosa del vento, gli anfratti bui e nascosti, l'aroma persistente dei grandi fasci di menta venduti per le strade ma soprattutto le finestre, gli antichi portoni e i battenti consumati che riflettono le infinite gradazioni dei colori del mare.

Da qui nasce Le vent du Essaouira, una collana composta da 25 fili di color ecrù in cui sono incastonate perle di pasta di turchese, cristalli piccoli e grandi turchesi e rosso fuoco, perle satinate rosse, irregolari pietre di corallo vegetale rosso e inserti orientaleggianti in argentone.

A scendere a cascata un pendente orientale e pietre in pasta di turchese.

La chiusura è composta da un'antica moneta araba.
La suggestione del giorno...

1 commento: