Sfondo caruccio

lunedì 19 novembre 2012

Edvige

Harry si svoltò verso due grandi uccelli. Uni dei due, una grossa civetta candida, era la sua Edvige.
Anche lei portava un grosso pacco e sembrava estremamente soddisfatta di sé. Diede a Harry un colpetto affettuoso col becco mentre lui la liberava dal fardello, poi volò attraverso la stanza per raggiungere Errol.


Edvige è uno dei meravigliosi personaggi minori di Harry Potter, una stupenda civetta bianca delle nevi, compagna e amica di tante battaglie: quando non riposa nella guferia di Hogwarts, vola libera per i cieli scozzesi e fra i boschi per cacciare oppure per consegnare la posta del mattino nella Sala Grande del castello.


Edvige è un rapace ma allo stesso tempo è una sorta di angelo custode di Harry, in bilico tra la saggezza del suo ruolo, di consegnare perle di saggezza e consigli assennati sotto forma di lettere e la sua natura selvaggia, che reclama libertà, spazio, contatto con la natura.


E non è un caso che i rapaci notturni appartengono all’ordine degli Strigiformi e l’etimologia di questa parola deriva dall’unione di due parole latine: “strigae” e “forma”, che unite significano appunto “forma di strega”.

Addirittura nel medioevo vi era la credenza che i gufi fossero streghe travestite: da qui nasce la presenza di animali notturni come i gufi, culturalmente così legati al mondo della stregoneria, nell’ambientazione a volte cupa e misteriosa di una scuola di magia come Hogwarts, totalmente abitata e frequentata da maghi e streghe.


Da qui nasce Edvige, una collana di 20 fili di cotone color ecrù, impreziosita da una serie di inserti legati ai colori della natura: diversi tipi di verde scuro come gli aghi di pino e di muschio, di verde più chiaro come i germoglio e di verde cangiante come le foglie spruzzate di rugiada e diversi tipi di marrone, scuro come le cortecce rugose dei rami, più chiari come le foglie secche o le ghiande vere che ho inserito come magici ingredienti di una pozione magica.
Tutti questi inserti in vetro, in legno, in cristallo, opachi o luccicanti creano una sorta di sottobosco, come l'ambiente in cui vive la bellissima civetta.

Il tutto è arricchito da un meraviglioso ciondolo in legno verde scuro serigrafato a mano a disegnare le figure di due gufi, un grande bottone marrone e un amuleto magico che serve a vegliare su di voi dalla magia oscura. 

Contiene un potentissimo incantesimo, Protego, un Sortilegio Scudo, che crea un muro invisibile che protegge da tutti gli incantesimi offensivi e dalle maledizioni di livello medio-basso. Viene usato da Harry alla lezione di Occlumanzia per proteggersi dall'incanto di Piton.
A chiudere la collana un vecchio bottone in due tonalità di verdi e una piccola civetta in argento.

La suggestione del giorno...

Nessun commento:

Posta un commento